È il momento per le aziende di abbracciare il cambiamento

Pubblicato da:

Il futuro, un luogo di cambiamenti

Cercando la parola “futuro” sul dizionario ho scovato queste definizioni:

futuro [dal lat. futurus, part. futuro di esse «essere»]. – 1. agg. Che sarà o verrà in seguito; che, rispetto al presente, deve ancora avvenire. 2. s. m. Il tempo che verrà o gli avvenimenti che in esso si succederanno.

Nell’immaginaria linea in cui pensiamo disporsi il tempo, insomma, il futuro è l’unico momento a noi totalmente precluso. Sappiamo cosa abbiamo fatto ieri, stabiliamo cosa possiamo fare ora ma abbiamo poco o pochissimo controllo su ciò che ci capiterà domani. Questo ancor più se con “domani” intendiamo un tempo vago o ampio, poniamo di 5, 10, 20 anni. La consapevolezza dell’ignoto ci mette di fronte a due stati d’animo opposti: l’entusiasmo rivolto alle possibilità ancora da scoprire e il timore associato all’incertezza.

L’inutilità di prevedere l’imprevedibile

Per secoli l’uomo si è interrogato sul futuro convinto di potervi scorgere uno schema o, quanto meno, degli indizi che gli permettessero di arrivarci preparato e consapevole. La verità è che, se per prevedere il futuro non possiamo far altro che riferirci ai momenti temporali che conosciamo, ovvero passato e presente, ci sono poche speranze. Dobbiamo insomma prendere consapevolezza che non c’è possibilità di prevedere alcunché di specifico. L’unica certezza, semmai, è che vi saranno nuovi ulteriori cambiamenti.

La tecnologia e le dinamiche esponenziali

L’essere umano è abituato a dinamiche di tipo lineare, d’altronde abbiamo esperienza nell’allevamento e nell’agricoltura e sappiamo quando potremo raccogliere il frutto sulla base di quando abbiamo piantato il seme. Ma le tecnologie hanno rivoluzionato il mondo e devono rivoluzionare necessariamente il nostro modo di pensare e agire, i nostri paradigmi mentali. Le dinamiche promosse dalla tecnologia, infatti, sono di tipo esponenziale. Ciò implica che il cambiamento procede con una progressione talmente rapida che ai nostri occhi pare accadere all’improvviso.

Ogni giorno nascono invenzioni tecnologiche che appaiono lontane dalla vita quotidiana salvo trasformarsi in realtà di cui non sappiamo fare a meno. Basta, per fare degli esempi, pensare alla radio, alla televisione, all cellulare, al pc. Dal punto della linea immaginaria in cui ci troviamo, la situazione sembra piuttosto calma e controllabile. La verità è però che stiamo vivendo un’accelerazione inimmaginabile di trend sia positivi che negativi e il cambiamento è la nuova normalità.

Il momento di agire è ORA

Non possiamo quindi far altro che adottare la tecnologia a nostro vantaggio per consentirci di navigare questi cambiamenti. Stiamo vivendo ora un periodo di grave crisi sanitaria dovuta al Covid-19 che ci ha dimostrato quanto la nostra realtà possa cambiare nell’arco di pochi giorni.
Se c’è una cosa chiara, dunque, è che se la nostra strategia di business si basa su più o meno precise previsioni del futuro…abbiamo perso in partenza. O meglio, ci siamo arresi in partenza. Perché la soluzione esiste ed è il risultato della consapevolezza che il futuro non è prevedibile e che, quindi, ciò che dobbiamo fare è invece concentrarci sull’oggi, sul momento attuale. È ora, infatti, che possiamo agire, è ora che possiamo avviare la necessaria trasformazione tecnologica capace di mantenere la nostra organizzazione a passo con i tempi.

La realtà dinamica e gli strumenti necessari

Diverse realtà sono già state cambiate dall’avvento della tecnologia e tante altre stanno cambiando in questo stesso momento. Viviamo un presente, insomma, in cui non agire è a tutti gli effetti una scelta e rimanere fermi in attesa di tempi più placidi è il presupposto per il fallimento. Il passato non rivivrà nel futuro perché la tecnologia ha già cominciato a rivoluzionare il business. E per prendere coscienza di questa situazione si possono osservare i casi di aziende che apparivano un tempo essere veri e propri colossi, come Nokia o Blackberry, ma che sono stati vinti poi da aziende più decise e pronte a restare a passo coi tempi.
Infatti, se molte delle aziende improntate ad un management ormai superato che rifiuta il cambiamento si sono estinte o vivono un periodo di grave crisi, nuove e dinamiche realtà stanno prendendo piede. Perché? Perché queste sono consapevoli di vivere in una realtà di cambiamento e si organizzano in modo tale da potersi muovere con agilità in un mondo caotico ad alta complessità. Sfruttano strumenti in grado di migliorare il business e incentivare la comunicazione e i rapporti umani.

Ciò che è necessario fare, insomma, è organizzarsi in modo tale da assicurarsi lo stesso grado di dinamicità, la stessa prontezza nel cogliere le trasformazioni, soprattutto del mondo digitale. Cominciare oggi, insomma, a considerare l’urgenza di questi aspetti iniziando una programmazione chiara e precisa delle azioni necessarie a rimanere a passo con i cambiamenti. Un primo passo coincide nella definizione del budget da destinare ai vari progetti di rinnovamento. 

video introduzione MyNet

Il video di presentazione

MyNet, l’App aziendale che affianca nel cambiamento

Agire, quindi, ed evitare di essere sommersi dall’onda del cambiamento adottando le soluzioni tecnologiche che già oggi esistono e possono rivelarsi fondamentali per il domani. Non rifuggire dalla tecnologia ma cogliere le novità positive che questa porta con sé.
La piattaforma MyNet è nata con l’obiettivo di rispondere proprio a queste esigenze, mettere tra le mani delle persone uno strumento tecnologico semplice ed intuitivo capace di rendere più fluida la comunicazione interna e favorire la miglior organizzazione delle risorse aziendali. Risparmiare tempo e denaro riuscendo, nel contempo, a coinvolgere le persone nella vita aziendale, lasciare spazio alla creatività e alla condivisione< senza per questo perdere le redini della gestione più efficace.

Il momento di pensare ad un’App aziendale capace di favorire l’organizzazione e le relazioni umane all’interno dell’organizzazione è ora, non domani. Cominciare a seguire il cambiamento e garantire ai propri collaboratori uno strumento all-in-onecapace di affiancare l’azienda in questa realtà inevitabilmente dinamica è non solo necessario ma fondamentale.
Fingere che gli strumenti di ieri ci possano permettere di esistere domani è un sogno da cui saremo costretti a svegliarci presto. ORA è il momento di pensare al benessere della nostra azienda e dei nostri dipendenti grazie a MyNet perché è ora che possiamo creare un ambiente di lavoro sano e pronto a navigare nel cambiamento per cui valga la pena rimanere domani.  

Questo articolo è stato scritto da

Manuele Ceschia